Ritorna Melizzano - concerti

Ritorna Melizzano - concerti

La City of Rome Pipe Band è, con la sua lunga storia, la prima banda di cornamuse e tamburi scozzesi di Roma e d’Italia.
Era infatti il 2000 quando un piccolo gruppo di suonatori di GHB, Great Highland Bagpipes, all’epoca residenti a Roma, decise di formare una vera e propria Pipe Band. Il battesimo del gruppo ebbe luogo con il primo concerto sotto al Colosseo, agli ordini del primo Pipe Major, Simon Emslie, all’epoca piper nella Grade 1 Vale of Atholl Pipe Band.
Da quel giorno molta aria è passata nelle sacche delle cornamuse romane, che si sono esibite in concerti di piazza (in quasi ogni regione italiana), in grandi teatri (Auditorium Parco della Musica, Teatro Argentina, Teatro Vittoria solo per citarne alcuni), per piccole cerimonie private con pochi invitati e davanti ai più di 70.000 tifosi del rugby in occasione del trofeo “6 nazioni”, in cui dalla prima edizione, la CRPB è chiamata ad eseguire l’inno nazionale scozzese.
La City of Rome Pipe Band ha collaborato frequentemente anche con bande musicali tradizionali, in primis la Banda Musicale della Guardia di Finanza, con la quale si è esibita nell’ambito della prestigiosa manifestazione che si svolge annualmente a P.zza S. Ignazio. Ha avuto l’onore di aprire i festeggiamenti per il famosissimo Carnevale di Venezia e si è esibita più volte presso Alberghi di primissimo piano in Costa Smeralda, suonando anche davanti a Sua Maestà il Re di Spagna Juan Carlos. Ovviamente più volte è stata chiamata ad allietare le varie ricorrenze presso l’ambasciata britannica.

Presente in numerosi eventi celtici in Italia, si è esibita in tutte le edizioni del Fairylands festival di Guidonia, con grande seguito da parte del “pubblico di casa”. Nel 2003 la CRPB con le proprie note diede l’inizio ufficiale alla prima edizione dell’evento Montelago Celtic Night, manifestazione diventata ormai tra le più seguite a livello nazionale, con un pubblico che si attesta intorno alle 25.000 presenze ed in cui è tornata a suonare anche nel 2004 e nel 2012, per il decennale.

Più volte è apparsa in TV, sia con singoli suonatori che anche al completo. Solo per citare alcune partecipazioni: Uno Mattina, Sereno Variabile, sceneggiato tv “Il Bell’Antonio”, serie tv “Don Matteo”.
Sono usciti articoli riguardanti la band su importanti testate nazionali e locali, sia per la partecipazione ad eventi che per un approfondimento sulla band stessa.
In questi lunghi anni la banda ha girato l’Italia per esibirsi, ma ha anche varcato i confini: Svizzera, Francia e chiaramente Scozia, paesi in cui ha partecipato a concerti così come a gare internazionali, ottenendo consensi e premi. Tra le sue fila sono passati suonatori di 4 continenti, tutti ancora legati alla band da un forte rapporto di amicizia
http://www.cityofromepipeband.it/home/


Eusebio Martinelli, nasce nel 1976 e inizia a otto anni lo studio della tromba sotto la guida del maestro Neldo Lodi, storica tromba solista dei più celebri film di Sergio Leone.
A 18 anni consegue il diploma di conservatorio e in seguito si laurea con il massimo dei voti in “discipline musicali ad indirizzo interpretativo e compositivo” e “didattica musicale”.
Nell’anno 2000 si trasferisce per un periodo in California a San Francisco accrescendo notevolmente la propria esperienza musicale e dopo essere tornato in Italia inizia una lunga e intensa collaborazione con Vinicio Capossela.
Ha suonato inoltre con Negramaro, Modena City Ramblers, Mau Mau, Calexico, Demo Morselli, Kocani Orkestar, Mauro Pagani, Frank London, Roy Paci, Marc Ribot, Saule, Michelle Godard e tanti altri.
Nel 2011 realizza “Gazpacho”, album che riscuote da subito un grande successo di critica e pubblico e che permette di realizzare un tour di oltre 200 concerti in tutta Europa.
Nel 2012 scrive per la casa editrice Carisch il libro/DVD “The Circular Breathing”, metodo di apprendimento sulla respirazione circolare oggi distribuito nel mondo da Carisch.
Nel 2014 esce “Apolide”, secondo disco di Eusebio Martinelli, il cui tour ha raggiunto grandi traguardi e a ha permesso in più occasioni a Eusebio Martinelli e alla sua Gipsy Orkestar di esibibirsi in apertura al concerto di Goran Bregovich.
Nel 2015 nasce la collaborazione con il noto cantautore belga “Saule” e il progetto prende il nome: Saule & Eusebio Martinelli All Stars Orkestra.
Nel 2017 esce “Danze”, terzo disco di Eusebio Martinelli in collaborazione con musicisti dell’orkestra di Goran Bregovic e i Sud Sound System.
http://www.eusebiomartinelli.com/